Home

Carlo Albè, classe 81, bustocco di nascita ma emiliano d’adozione, scrive per “necessità” fin dall’adolescenza.

Diventa giornalista pubblicista nel 2009, negli anni a venire pubblica decine di editoriali per il quotidiano La Provincia di Varese.

Nel 2013 esce “Stabile Precariato”, trasformatosi negli anni in un piccolo cult di narrativa indipendente. È inoltre autore di “Oh Belli Ciao!” (2014), biografia sui Modena City Ramblers, scritta a quattro mani con Cisco Bellotti, fondatore della band. Sempre con Cisco scrive lo spettacolo di Teatro Canzone “Adda Venì Baffone”, in tour dall’autunno del 2018 e capace di collezionare diversi sold out.

Ha pubblicato pochi mesi fa “100 Anni di Pro”, racconti sul calcio cittadino mischiati al tifo, bruciando la prima tiratura in 4 settimane esatte. Altri suoi romanzi: Ruggine (2015); E’ tutto loro quello che luccica (2017).

Senza alcuna casa editrice alle spalle ha venduto finora oltre diecimila copie.

Promuove i suoi scritti attraverso reading con arrangiamento musicale, oltre 200 negli ultimi sei anni svolti in ogni parte d’Italia.

  

infocarloalbe@libero.it